Cerca
 cerca informazioni o persone
 

Il Servizio Meccanico è un servizio del Dipartimento di Fisica che svolge attività di assistenza tecnica ai laboratori di ricerca. Vanta un'esperienza trentennale nel campo della realizzazione di apparati per la ricerca scientifica e tecnologica.

Si occupa della realizzazione e messa a punto di prototipi ed impianti innovativi ad alto contenuto tecnologico e della realizzazione di strutture avanzate per fornire servizi ad elevato contenuto tecnico-scientifico.

A tal fine collabora con Istituti di ricerca e con Industrie che svolgono attività nei campi di interesse del settore meccanico ed in modo particolare con quelli che si occupano di materiali avanzati, di componentistica ottica, elettronica ed aerospaziale.

Promuove la formazione per l'accrescimento delle conoscenze di base nei settori di competenza, allo scopo di meglio perseguire gli obiettivi e di affrontare i futuri impegni con la necessaria competenza tecnico-scientifica.

L'officina meccanica è dotata di un parco macchine, per lo più di tipo tradizionale, che consente di effettuare una vasta gamma di lavorazioni anche su materiali speciali quali ceramiche, tungsteno, molibdeno, arcap, nichel e leghe speciali di alluminio o di acciai inox, e materie plastiche quali il ptfa, ertalon, policarbonato, polimetilmetacrilato, pvc, nylon.

Il personale specializzato che opera presso il Servizio Meccanico offre attività di consulenza tecnica a ricercatori, studenti in tesi e utenti esterni, ed è solitamente in grado di soddisfare la maggior parte delle esigenze dell'utenza nella realizzazione e adattamento delle apparecchiature.

L'organizzazione del lavoro di questo Servizio improntata sulla flessibilità e sull'autonomia operativa, risulta essere un elemento strategico per la realizzazione di apparati per la maggior parte a pezzo unico.

Viene inoltre garantita l'esecuzione di interventi urgenti e non programmati che risultano di grande importanza per ridurre al minimo i tempi di sosta forzata dell'attività sperimentale a causa di guasti o modifiche spesso necessarie sui prototipi in fase di collaudo, e perseguire quindi la massima soddisfazione dell'utenza.

Realizzazioni tipiche
  • Camere a ionizzazione per fasci di particelle
  • Criogenia: criostati ed accessori
  • Exhibit per la divulgazione scientifica
  • Lavorazioni di precisione con materiali speciali quali: acciai inox, alluminio e leghe, nichel e leghe, tungsteno molibdeno titanio, ceramiche
  • Manipolatori sotto vuoto e movimenti micrometrici
  • Movimentazioni di sistemi complessi
  • Progettazione meccanica dli apparati sperimentali
  • Quadrupoli, cannoni elettronici e deflettori magnetici
  • Riparazioni e tarature di attrezzature meccaniche
  • Strumentazione per geotecnica (edometri)
  • Tecnologia TIG: saldature speciali anche con niobio
  • Ultra Alto Vuoto: camere ed impianti custom
Attività / realizzazioni più significative
  • “Exhibit per la divulgazione scientifica” esposti presso il Museo Tridentino di Scienze Naturali - Trento, durante le mostre: “Spaziale! Astronomia in Mostra” – “Prova a Volare!” – “Giochi di Einstein” - “Destinazione Stelle” ;
  • “Polariscopio per misure di Fotoelasticimetria”, DIMS - Laboratorio di Geotecnica - Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Meccanica;
  • “Cannone elettronico per lo studio dei positroni”, Università la Sapienza – Roma;
  • “Supporto registrabile con movimentazione lineare e angolare per specchi parabolici”, Laboratorio IdEA, Dipartimento di Fisica;
  • “Reattore chimico per immobilizzazione di microrganismi in microsfere di alginato”, DIMTI – Laboratorio di Chimica - Dipartimento di Ingegneria Industriale;
  • “Colonna di infiltrazione per misure di pressione dei terreni”, DIMS - Laboratorio di Geotecnica - Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Meccanica;
  • “Supporto regolabile per test di massa”, progetto LISA, Laboratorio Basse Temperature - Dipartimento di Fisica;
  • “Celle foto acustiche per la rivelazione gas in tracce”, Laboratorio. FAM - Dipartimento di Fisica e CNR-IFN;
  • “Miscelatore per il rivestimento di microrganismi con tecnica Biosil”, DIMTI – Laboratorio di Chimica - Dipartimento di Ingegneria Industriale;
  • “Traslatori lineari UHV per microbilancia”, CNR-IFN, Trento;
  • “Scambiatore di calore sotto vuoto per concentratore solare”, Laboratorio IdEA, Dipartimento di Fisica;
  • “Sistema di montaggio pendolo 4 masse”, progetto LISA, Laboratorio Basse Temperarture – Dipartimento di Fisica.

Responsabile: Fabrizio Gottardi

Paolo Manfredi, Giuseppe Pinto, Michele Tomasi