Informazioni sull'organizzazione dell'attività didattica del primo semestre 2020-21

Verificata le disponibilità di aule da parte dell’Ateneo, non sarà possibile garantire che l’intera didattica sia svolta in presenza e pertanto il Dipartimento ha individuato le attività per le quali la didattica in presenza risulta prioritaria. Queste sono:

  • corsi di laboratorio della LT e della LM, questi ultimi in numero limitato nel primo semestre. Per questi corsi di laboratorio il Dipartimento utilizza i Laboratori Didattici che gestisce direttamente secondo un piano che prevede, per ciascuno studente, la possibilità di partecipare alle attività in sede o, eventualmente, partecipare in remoto.
  • corsi obbligatori della LT, i due corsi obbligatori della LM e i corsi caratterizzanti della LM. 

Tutte le altre attività sono da considerarsi con priorità più bassa per quel che riguarda la didattica in presenza. I singoli docenti hanno comunque manifestato l’interesse, ove possibile, a tenere le lezioni anche nelle aule più piccole, con l’ausilio dei propri mezzi tecnici per consentire la registrazione.

Riguardo ai corsi che saranno offerti in remoto, la maggior parte dei docenti ha optato per la modalità sincrona, anche per garantire un’efficiente gestione dell’orario delle lezioni. L’attività asincrona è invece riservata a quei corsi che beneficiano della presenza di materiale online aggiuntivo, come già sperimentato con successo durante il secondo semestre dell’a.a. 2019/20.

Resta inteso che nessuna delle attività previste comporterà obbligo di frequenza. Lo studente che desideri restare al proprio domicilio o sia obbligato a questo per ragioni sanitarie, potrà partecipare a tutte le attività in remoto, incluse quelle di laboratorio. Tali indicazioni restano valide per il solo primo semestre dell’A.A. 2020/21, mentre per il secondo semestre, al momento, si spera di tornare alle normali attività, incluse quelle che prevedono obbligo di frequenza.

 
Disponibilità di aule presso l’edificio del Polo Ferrari 1

Al dipartimento di Fisica sono state assegnate l’aula A102 (capienza 127 posti, attuali 24) e le aule A213-A214-A215-A216, (capienza 32 posti, tranne l’A216 che ne ha 24, attuali 8 per ciascuna).
La sola aula A102 sarà dotata di impianto per la videoregistrazione e la trasmissione delle lezioni in presenza. I criteri generali che il Dipartimento ha adottato per la gestione delle aule consentono di delineare uno schema generale per l’orario, riportato nella tabella seguente.

Schema di utilizzo per l’aula A102

  Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato
Mattina LT - II anno LT - II anno LT - III anno LT - III anno LT - I anno LT - II anno
Pomeriggio LT - I anno LT - I anno LM - I anno LM - I anno LM - I anno  

Di seguito sono riportate le attività settimanali previste e uno schema di orario delle lezioni organizzate in presenza per i singoli anni di corso. 

Laurea triennale in Fisica - I anno
  • Analisi Matematica I – Prof. ssa Anneliese Defranceschi: 4 ore di lezione in remoto + 2 ore di esercitazioni in presenza Tutoraggio in presenza (aula da definire)

  • Geometria – Prof. Roberto Pignatelli: 2 ore di lezione in remoto + 2 ore di lezione in presenza + 2 ore di esercitazioni in presenza

  • Fisica Generale I – Prof. Stefano Oss: 6 ore di lezione in remoto + 3 ore di approfondimenti in presenza (ripetute per 2 gruppi)

  Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato
Mattina        

Analisi matematica I,

Geometria

 
Pomeriggio

Fisica generale I,

Geometria

Fisica generale I,

Geometria

 

 

 

 

Si sta verificando la possibilità di inserire una quarta slot per il tutorato di matematica (2 ore per Analisi Matematica I e 2 ore per Geometria I).

Laurea triennale in Fisica - II anno
  • Analisi Matematica III – docente da definire: 2 ore in remoto + 2 ore in presenza

  • Meccanica Analitica – Prof. Valter Moretti: 4 ore in remoto + 2 ore in presenza

  • Fisica Generale II – Prof. Lorenzo Pavesi: 4 ore di lezione in presenza + 2 ore di esercitazioni in remoto + Tutoraggio in presenza al sabato (da confermare)

  • Laboratorio di Fisica II – Prof. William J. Weber: 12 ore di attività di laboratorio in presenza (divise su 3 gruppi nei pomeriggi di lunedì, martedì e mercoledì)

  Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato
Mattina

Fisica generale II,

Meccanica Analitica

Fisica generale II,

Analisi matematica III

   

 

Fisica generale II - tutorato
Pomeriggio

Laboratorio di Fisica II - A

Laboratorio di fisica II - B

Laboratorio di fisica II - C

 

 

 

A, B e C si riferiscono ai turni di laboratorio

Laurea triennale in Fisica - III anno
  • Introduzione alla Meccanica Statistica – Prof. Matteo Calandra: 3 o 2 ore di lezione in remoto + 1 o 2 ore di lezione in presenza (a rotazione nelle settimane)

  • Meccanica Quantistica – Prof. Franco Dalfovo: 3 o 2 ore di lezione in remoto + 1 o 2 ore di lezione in presenza (a rotazione nelle settimane)

  • Complementi Matematici della Meccanica Quantistica – Prof. Stefano Giorgini: 3 o 2 ore di lezione in remoto + 1 o 2 ore di lezione in presenza (a rotazione nelle settimane)

  • Laboratorio di Fisica III – Prof. Leonardo Ricci: 2 ore di lezione in remoto al lunedì mattina + 12 ore di laboratorio in presenza (divise su 3 gruppi nei pomeriggi di martedì, mercoledì e giovedì)

  Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato
Mattina Laboratorio di Fisica III - in remoto

 

 

Corsi Corsi

 

 
Pomeriggio

 

Laboratorio di Fisica III - A

Laboratorio di Fisica III - B

Laboratorio di Fisica III - C

 

 

A, B e C si riferiscono ai turni di laboratorio.

Con il termine corsi sono indicati i corsi di Introduzione alla Meccanica Statistica, Meccanica Quantistica e Complementi Matematici della Meccanica Quantistica, per i quali è previsto uno schema di funzionamento 2+1+1 a rotazione: al mercoledì e al giovedì questi tre corsi saranno tutti presenti, ma uno dei tre sarà svolto in due ore, con un meccanismo di rotazione che garantirà lo stesso numero di ore in presenza ai tre corsi.

Laurea magistrale in Fisica - I anno
  • Experimental Methods – Prof. Stefano Vitale: 4 ore di lezione in remoto

  • Quantum Mechanics, Fields and Symmetries – Prof. Winfried Leidemann: 5 ore di lezione in presenza

  • Statistical Mechanics – Prof. Raffaello Potestio: 2 ore di lezione in remoto + 2 ore di lezione in presenza

  • Quantum Field Theory I – Prof. Albino Perego: 2 ore di lezione in remoto + 2 ore di lezione in presenza

  • Solid State Physics I – Prof. Giacomo Baldi: 2 ore di lezione in remoto + 2 ore di lezione in presenza

  • Atomic Physics – Prof. Gabriele Ferrari: 2 ore di lezione in remoto + 2 ore di lezione in presenza

  Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato
Mattina

 

 

   

 

 
Pomeriggio

 

 

Quantum Mechanics, Fields and Symmetries

Quantum Mechanics, Fields and Symmetries

Quantum Mechanics, Fields and Symmetries

 

E’ stato indicato solo il corso di “Quantum Mechanics, Fields & Symmetries” perché è l’unico corso obbligatorio offerto interamente in presenza. Per gli altri corsi caratterizzanti sarà possibile organizzare una lezione in presenza alla settimana nell’aula A102. 

Laurea magistrale in Fisica - II anno​

Per tutti i corsi esiste la possibilità di lezioni in presenza nelle aule A213-A214-A215-A216 e nei Laboratori didattici (da definire sulla base della numerosità degli studenti e sulla disponibilità dei docenti). Di seguito sono riportati i corsi programmati al primo semestre: tra parentesi è riportata la preferenza espressa dal docente, se presente.

  • Fundamental Interactions – Prof. Roberto Iuppa (in presenza, se possibile)

  • Nanoscience – Prof.ssa Marina Scarpa (solo esercitazioni in presenza)

  • Laboratory of Advanced Photonics – Prof. Paolo Bettotti (in presenza)

  • Laboratory of Energy Conversion Processes – Prof. Paolo Tosi

  • Laboratory of Advanced Electronics – Prof. Leonardo Ricci

  • Laboratory of Condensed Matter – Prof. Marco Zanatta

  • Molecular and Cellular Biophysics – Prof.ssa Marina Scarpa (solo esercitazioni in presenza)

  • Photonics – Prof. Stefano Azzini

  • Physics and Chemistry of Materials – Prof. Michele Orlandi

  • Quantum Field Theory II – Prof. Luciano Vanzo

  • Quantum Computing – Prof. Philipp Hauke