Cerca
 cerca informazioni o persone
 
Erasmus+ un programma unico per l’istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport (2014 – 2020)

A partire da gennaio 2014 il nuovo programma Erasmus+ sostituirà i vecchi programmi nei diversi settori dell’istruzione (LLP, Gioventù in azione, Erasmus Mundus, Tempus, Alfa, Adulink, e il programma di cooperazione con i paesi industrializzati). Si tratta di un programma unico con un’architettura molto semplificata.

Nell'ambito della mobilità per studio prevista da Erasmus+ le attività formative che lo studente può svolgere all'estero, a seconda della destinazione scelta e di quanto stabilito dalla propria struttura accademica, sono:

  • studio (frequenza corsi e sostenimento esami)
  • ricerca per tesi di laurea/dottorato
  • tirocinio (se realizzato come attività combinata con lo studio)

Le principali novità relative alla mobilità per studio sono le seguenti:

  • uno stesso studente può ricevere una borsa per ogni ciclo di studio (laurea, laurea magistrale a ciclo unico, laurea magistrale e dottorato)
  • lo studente che abbia già beneficiato di una borsa di studio nell’ambito di LLP/Erasmus Studio o Tirocinio può usufruire di una borsa Erasmus+, purché la somma dei mesi della/e borsa/e di cui ha usufruito e di quella per cui si candida non superi i 12 mesi di mobilità complessivi all’interno del ciclo di studi nel quale sarà realizzata la mobilità in oggetto; per i corsi di laurea magistrale a ciclo unico il limite è di 24 mesi
  • gli studenti cittadini di uno dei paesi partecipanti al programma Erasmus+ non possono scegliere destinazioni presso il loro paese di residenza
  • la Commissione Europea ha differenziato l’importo della borsa di studio a seconda del paese di destinazione:
  1. 280,00 €/mese per mobilità verso Austria, Danimarca, Finlandia, Francia, Irlanda, Liechtenstein, Norvegia, Regno Unito, Svezia, Svizzera
  2. 250,00 €/mese per mobilità verso Belgio, Cipro, Croazia, Germania, Grecia, Islanda, Lussemburgo, Paesi Bassi, Portogallo, Repubblica Ceca, Slovenia, Spagna, Turchia, Bulgaria, Estonia, Lettonia, Lituania, Malta, Polonia, Romania, Slovacchia, Ungheria, Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia

Nell'a.a. 2014/2015 la Svizzera non sarà paese ammissibile per la mobilità degli studenti nell'ambito del programma Erasmus+ a seguito di quanto stabilito dalla Commissione Europea in data 26 febbraio 2014. Tale decisione dipende dal risultato del referendum del 9 febbraio 2014 riguardo alle modifiche del sistema di immigrazione della Svizzera per la libera circolazione delle persone tra Unione Europea e Svizzera.